mercoledì 9 maggio 2012

di Sendak e di Google Play

Iniziare parlando con la morte di Maurice Sendak non è bello, ma bisogna farlo. E' appena stato pubblicato un articolo sul blog dei Topipittori, Il mio obiettivo è non mentire, che consiglio a tutti di leggere e da cui estrapolo questa dichiarazione del geniale scrittore e illustratore americano:

«Credo che i bambini intuiscano il significato profondo di ogni cosa. Sono solo gli adulti che per la maggior parte del tempo leggono la superficie. Sto generalizzando, naturalmente, ma le mie illustrazioni non sorprendono i bambini.  Loro sanno cosa c’è in queste storie. Sanno che matrigna significa madre, e che il suffisso -igna è lì per evitare che gli adulti si spaventino. I bambini sanno che ci sono madri che abbandonano i loro bambini, emotivamente, non letteralmente. Talvolta vivono con questa realtà. Non mentono a se stessi. E vorrebbero sopravvivere, se questo accade. Il mio obiettivo è non mentire loro.»

Così come consiglio di leggere il suo classico più conosciuto: Nel paese dei mostri selvaggi.

-----------

Infine c'è la questione del nuovo store online di Ebook di Google. Google Play ospiterà migliaia di libri a prezzi ben allineati con gli altri store disponibili. La differenza è che con Google i libri non dovranno necessariamente essere scaricati, basta consultarli online, dopo averli pagati ovviamente.
Niente di nuovo, dicevo, per quanto riguarda i prezzi degli Ebook che in molti casi arrivano a costare di più di una versione economica dello stesso libro. Chi si aspettava un po' di sana concorrenza, quindi, rimarrà deluso.

1 commento:

Ariano Geta ha detto...

I prezzi purtroppo sono decisi dagli editori. Comunque, almeno parlando di amazon (per google play vedremo) ho notato che, a sorpresa, a volte si trovano libri di editori anche importanti a prezzi buoni. Speriamo che questi casi diventino la regola e non l'eccezione.