lunedì 13 settembre 2010

Fan Fiction

La fan fiction è un'opera narrativa basata su una trama e/o su dei personaggi già esistenti provenienti da libri, televisione, cinema o altro. Si chiama così perché nasce dalla voglia dei fan di inventare storie e appropriarsi di personaggi che, appunto, si sentono propri. Il personaggio che ha avuto il maggior numero di fanfic sembra essere Sherlock Holmes. In qualche modo potremmo anche definirla una pratica postmoderna: l'appropriazione, la reinvenzione e la decontestualizzazione di personaggi famosi è una pratica che molti hanno praticato: da Donald Barthelme (Biancaneve,) a David Foster Wallace (che ha interpretato Lyndon Johnson). Anche in Italia autori come Tommaso Pincio (Lo spazio sfinito) e Wu Ming (54) hanno seguito questo percorso.


Le fan fiction è un genere di narrativa che non ha sbocchi editoriali. Il problema della fan fiction sono principalmente i diritti d'autore e le produzioni vecchie, i cui diritti d'autore sono scaduti, non sono altrettanto appetibili.
Eppure alcune fan fiction sono diventate famose. Ricordo un apocrifo dedicato a Harry Potter che ha reso la giovane autrice una vera scrittrice. La scrittrice è Clare Cassandra. E' approdata anche in Italia con Shadowhunters:città di cenere (Mondadori). I suoi romanzi fanfiction (Draco trilogy), che la leggenda vuole sia stati lodati anche dalla Rowling, le ha permesso di farsi conoscere nel vasto mare del fandom harrypotteriano.
Per quanto riguarda le scrittrici italiane c'è da menzionare ovviamente Lara Manni il cui primo romanzo, Esbat, è nato come omaggio all'anime Inuyasha di Rumiko Takahashi.

Inoltre le fanfiction sono scritte per passione e distribuite gratuitamente, e questo, in un periodo in cui l'affermazione personale viene spesso quantificata con un rientro economico, non è poco.


Una fan fiction interessante trovata in rete riguarda Jeeg robot d'acciaio. Jeeg è uno dei tanti robot sbarcati in Italia tra la fine degli anni '70 e inizi anni 80. Come Goldrake e i Mazinga, Jeeg è stato ideato dal maestro del fumetto giapponese Go Nagai.
L'ebook prende il titolo dal nome del protagonista: Hiroshi. E' un racconto lungo di Glauco Silvestri e può essere scaricato al seguente link:
http://www.glaucosilvestri.it/pdf/hiroshi.pdf

2 commenti:

Gloutchov ha detto...

Grazie tantissime per avere segnalato il mio Hiroshi ^_^

Mirco ha detto...

Lo faccio volentieri :)